Papa Giovanni XXIII e il Concilio

Convocando il XXI Concilio ecumenico, papa Roncalli non aveva alcuna intenzione di cambiare nemmeno uno iota della dottrina cattolica – ovviamente.

Nel discorso inaugurale Gaudet Mater Ecclesia, che aprì la Sessione I del Concilio, Giovanni XXIII disse:

«Il ventunesimo Concilio Ecumenico […] vuole trasmettere integra, non sminuita, non distorta, la dottrina cattolica […] senza nulla togliervi, in quella maniera accurata di pensare e di formulare le parole che risalta soprattutto negli atti dei Concili di Trento e Vaticano I; occorre che […] questa dottrina certa ed immutabile, alla quale si deve prestare un assenso fedele, sia approfondita ed esposta secondo quanto è richiesto dai nostri tempi».

Era l’11 ottobre 1962. Nella sera di quel giorno, la piazza san Pietro era rischiarata dalla luna piena e da una immensa fiaccolata. Il Papa sentì di dover salutare una così gran folla, si affacciò e improvvisò un discorso che sarebbe divenuto famoso per l’invito ad accarezzare i bambini. Ma disse anche qualcos’altro che oggi appare molto più importante:

«Oggi noi iniziamo un anno, un anno, chissà… speriamolo bene! Il Concilio comincia e non sappiamo quando finirà. Potesse finire prima di Natale… ma forse forse non riusciremo a dir tutto, a intenderci su tutto bene. Ci vorrà un altro ritrovo, ma se il ritrovarci così deve sempre allietare le nostre anime, le nostre famiglie, Roma e tutto quanto il mondo tutto intero, vengano pure questi giorni, li aspettiamo in benedizione.»

Da ciò si deduce che papa Roncalli si attendeva un Concilio di brevissima durata, semplice e pacifico, privo di tutti quegli insidiosi ostacoli innalzati, come barricate, dalle milizie dei vescovi progressisti nord-europei. A cinquant’anni dall’apertura del XXI Concilio, quel discorso è scomodo.

Ancora oggi, per il motivo appena detto, non è facile reperire nel web una trascrizione accurata, fedele e ufficiale dello storico discorso. Ho caricato l’audio (benedizione apostolica esclusa) su Gloria.Tv. Su Youtube è reperibile, grazie al valoroso ZrinjskiPetar, il video integrale (benedizione apostolica inclusa), con il testo completo (benedizione apostolica esclusa). Su wikipedia (voce “Discorso alla luna“) un moderatore è arrivato al punto di cancellare il testo che avevo scrupolosamente inserito, censurando così le parole del Papa.

Il testo del discorso effettivamente pronunciato dal Papa, sbobinato con la massima accuratezza di cui sono capace, è tra le “pagine” di questo blog, all’indirizzo https://giovannidarho.wordpress.com/discorso-della-luna-di-giovanni-xxiii/

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...